Comunicato dell’Associazione Internazionale Esorcisti su alcune esibizioni al Festival della Canzone Italiana di San Remo 2021

This post is also available in:

Comunicato dell’Associazione Internazionale Esorcisti su alcune esibizioni al Festival della Canzone Italiana di San Remo 2021

 

Ci uniamo a quanto ufficialmente comunicato dal Vescovo della Diocesi di Ventimiglia-San Remo Mons. Antonio Suetta su ciò che è avvenuto nel corso della 71ͣ edizione del Festival della Canzone Italiana.

Sito della Diocesi di Ventimiglia-San Remo:

https://www.diocesiventimiglia.it/comunicato-del-vescovo-antonio-suetta/

Mentre l’umanità sta attraversando un periodo caratterizzato dal dolore e dalla sofferenza a causa della pandemia, sul palco dell’Ariston si è raggiunto un livello di dissacrazione, di blasfemia e di vilipendio della fede cattolica davvero inaccettabile.

Esibizioni che hanno leso la sensibilità e il credo di milioni di italiani e dei fedeli di tutto il mondo.

Una vera e propria escalation, dalla trasgressione estrema all’estremismo del “godimento”, il tutto veicolato da immagini, simboli e testi dove al sacro, e addirittura ad un “finto sentimento religioso”, si mischia il demoniaco. Basta leggere il testo del monologo andato in onda in una di queste serate: “Sono il rock and roll, trasgressione che entra nelle case di mezza America. Esplicito invito a lasciarsi andare. Una vecchia chiesa indignata per il credo dell’irriverenza. Nuovo tempio notturno del giovane e del proibito, tempo di giogo, demonio, divinità, juke box tappezzato di chiodi, ognuno in rituale con gli altri in un solo corpo danzante. Carne che chiede carne, uragano nei desideri sessuali. Scossa nel perbenismo familiare, promessa di piacere. Il sacro vincolo del godimento. Godere è un obbligo. Dio benedica chi gode”.

Il tutto con travestimenti dissacranti, scimmiottando contenuti, tra i più sacri della fede Cattolica; dalla corona di spine di Cristo, al suo Sacro Cuore, alla stessa Vergine Maria, poi diffuse e pubblicate sulle copertine delle più svariate riviste divulgative di mezzo mondo.

Una modalità che non fa mistero del suo obbiettivo di offendere, ferire e oltraggiare volutamente il sentimento religioso di chi vive la sua fede senza ricorrere a strategie di odio e di offesa nel difenderla.

Cosa nasconde tutto ciò?

Sicuramente niente che possa essere definito “culturale” e ancor meno “educativo” per le giovani generazioni, e non solo, sempre più vittime di messaggi mediatici inneggianti a pseudo-valori di libertà e diritti.

Una modalità meschina, cinica, e crudele di strumentalizzare la fede cristiana con i suoi contenuti universali per fare spettacolo, ottenere successo, e sbancare in denaro.

Il tutto su un palcoscenico nazional popolare, attraverso un canale televisivo pubblico, mantenuto con le tasse dei cittadini e tra questi non pochi credenti.

Come cristiani non possiamo restare semplicemente “senza parole” ma abbiamo il dovere di far sentire pubblicamente la nostra disapprovazione, e il nostro sdegno.

Non è libertà di opinione, quella che ferisce la coscienza altrui con meditata consapevolezza ed efferata determinazione.

 

Roma, 7 marzo 2021

Associazione Internazionale Esorcisti

 

55 commenti su “Comunicato dell’Associazione Internazionale Esorcisti su alcune esibizioni al Festival della Canzone Italiana di San Remo 2021”

    1. Sono felice che la chiesa prenda una posizione dura e coraggiosa , nn è il primo anno che si vedono questi spettacoli diabolici che offendono la vista il cuore le orecchie e lo Spirito Santo , inaccettabile x noi che crediamo fermamente in Gesù Cristo nn è più possibile accettare con passività queste cose anche perché i miei soldi del canone preferirei andassero ai poveri che a questa gente che nn sa quello che fa … che Dio li perdoni e preghiamo x riaparare queste offese al nostro Creatore

      1. Sono profondamente INDIGNATA. Come è possibile che la commissione della Rai non intervenga ed abbia permesso questo scempio in un Paese cristiano, anzi dove la cristianità è nata dove migliaia di martiri hanno dato il loro sangue x la fede in Gesù Cristo. Ho pianto e soffro x questo !!!! Ma chiedo che vengano fatte proteste nelle sedi competenti

    2. È stato veramente uno schifo i nostri giovani. Si fanno coinvolgere da queste immagini vergognose x la chiesa e il mondo.. bisogna denunciare tutto questo!!!!

  1. Maledizioni sempre più pesanti cadranno su questa generazione che si prende gioco di ciò che è più sacro al mondo. È SATANICO CIÒ CHE NEGLI ULTIMI ANNI ACCADE IN MOLTE TRASMISSIONI TELEVISIVE,CHE MIRANO A ROVINARE LE GIOVANI GENERAZIONI!!! TUTTO CIÒ ATTIRA CASTIGHI MAI AVVENUTI SULLA FACCIA DELLA TERRA!!! PENTITEVI E CHIEDETE PERDONO FIN CHE C’È TEMPO!!!

    1. Carissimo, allora, i figli apprendono dagli insegnamenti dei genitori. I genitori seminano e i figli raccolgono. E su questo non ci piove. Purtroppo Satana è stato lasciato libero ergo, resta a noi sapere cosa fare. Pregare innanzitutto il Santo Rosario, cibarsi di Cristo durante la Santa messa, e pregare San Michele Arcangelo. I castighi li attiriamo noi con le nostre opere… non buone. Ma viene anche respinto col Santo Rosario, come diceva il nostro Padre Amorth, che era un noto esorcista. Infine, la verità è una: avere fede in Dio…. come tutti i santi. Dio è nostro Padre e quindi sa e ci aiuta. In questo tempo di Quaresima, in cui meditiamo l’infinito amore Dio, dobbiamo convertirci e affidarci senza riserve. Grazie

      1. Viviamo veramente in un mondo perverso, la televisione è nel pieno dominio di satana… che Dio ci aiuti, venga il tuo regno Gesù

    1. Anche io mi unisco in preghiera ed offerta di Vita cercando di sostenere la voce che state sollevando giustamente contro l’oscenità messa in scena a Sanremo verso la fede e la vita sana…un profondo dispiacere per vedere tanta bassezza, vuoto di valori ed addirittura offese troppo pesanti che non sarebbe giusto tacere.

    1. Per fortuna non ho guardato il festival di sanremo (volutamente scritto in minuscolo) ma c’è un grosso attacco in tutti i settori (media, scuola annunci pubblicitari…)
      verso i nostri valori che condivido la necessità di farci sentire per la difesa degli stessi oltre alla preghiera continua e comunitaria

      1. Sono 35 anni che non guardo volutamente il festival….mi unisco al coro di proteste per difendere i valori cristiani e la dignità umana! Preghiamo

      2. Buongiorno Milena, come ho letto anche sui social, una cosa è Sanremo, e una cosa è ciò che succede in trasmissione. Che non piaccia Sanremo, ok ma, queste cose potrebbero capitare in tutte le trasmissioni. Da non dimenticare, che la Rai è tv di Stato, e questo significa che è lo Stato a gestire. Ci sono tante trasmissioni irriverenti, per non parlare della blasfema pubblicità, ora in onda, che a quanto pare la Chiesa non ha denunciato, mi riferisco a quella di “Mangiapolvere” Dove c’è un prete felice che dice: sei polvere e polvere ritornerai. Frase per me scandalosa in un contesto che non è la Chiesa E come dice una frase della novena alla Madonna di Pompei: in questi tempi di morta fede e di empietà trionfante…. Affidiamo più che mai a Maria nostra tenera madre, col Santo Rosario e con la Santa Comunione, grazie

  2. È giusto che la chiesa tutta… non solo una parte faccia sentire la sua voce .il papa i cardinali i vescovi si facciano voci vigorose e risuonanti in difesa della fede di ogni battezzato e di ogni cristiano .è ora che si separi e si punti il dito sul male e si condanni il male affinché la chiesa sia luce del mondo e sale della terra complimenti a voi cari esorcisti che a nome di tutti noi avete alzato la vostra voce e non lo avete fatto solo a nome dei poveri migranti ma in difesa del bene e di tutte le nuove generazioni che altrimenti ne imiteranno lo stile inconsapevoli di ciò che è
    bene e ciò che è male grazie di cuore

  3. Io sono molto dispiaciuta , anche se sono anni che nn lo guardo , che in festival della canzone, sia diventato uno spettacolo macabro , che x lo spettacolo vadano contro ogni credo, senza rispetto, senza valori , e soprattutto senza controllo e il grave è che i giovani prendono esempio da qst persone , che Dio li perdoni e li riporti sulla retta via a noi nn resta che pregare x loro

  4. Sono d’accordo…va anche messo al bando il carne-vale….che tanto piace ai bambini che poi vanno a catechesi….e agli stessi genitori che approvano tutto ciò…e nella famiglia la disubbidienza….

  5. Grazie per tutto ciò che fate per noi. Se posso suggerire di poter firmare delle petizioni o altro per manifestare fermamente il dissenso a questo dilagare e mancanza di rispetto. In Gesù e Maria . A Gloria di Dio solo.

  6. Sono d’accordo con tutto ciò scritto che Dio possa reprimere questo oltraggio alla nostra fede. Lo Spirito Santo con la Vergine Maria aiutino rutti gli Esorcisti a guidarci alla salvezza. Francesco Talarico Cavaliere di Cristo mio Signore.

    1. Concordo su tutto quanto letto!! Dire VEGOGNA INFINITA è poco!! X fortuna sono anni che non guardo San Remo. Che Dio li aiuti alla CONVERSIONE ! DIO SANTO, DIO FORTE, DIO IMMORTALE, ABBI PIETÀ DI LORO E DEL MONDO INTERNO!!!

  7. Condivido in pieno. Il Signore ci liberi dalle blasfemie che entrano nelle case e nelle famiglie con il pretesto di promuovere l arte e lo spettacolo. Vergognose i costumi, le beffe i contenuti ed i significati di alcuni partecipanti, degni solo di censura per evitare i dannosi condizionamenti sociali. Tutto è segno dei tempi. Signore accresci La nostra fede e la certezza che la vittoria è del Signore.

    1. Gli scimpanzé sono forse più umani degli cosiddetti umani . Comunque è vergognoso che i conduttori di San Remo abbiano accettato queste esibizioni .

    1. Noi che paghiamo il canone dovremmo decidere chi far salire su quel palco. Questo è un esempio di come satana manipola le strutture di potere, per distruggere le nuove generazioni. Come cristiani dobbiamo essere uniti e pregare incessantemente!

  8. Finalmente una voce che di fa voce di tantissime persone! Spettacolo “indegno e blasfemo “è dire ancora poco! Per giunta andato in onda su in canale della TV di stato pagata da noi contribuenti!
    C’è qualcosa da fare per arginare tanta volgarità e irriverenza?

  9. Credo che dovremmo organizzare una raccolta firme per protestare
    Purtroppo per via del prelievo forzato del canone non possiamo fare obiezione fiscale

  10. Grazie per questa presa di posizione; personalmente non ho seguito il festival ma qualche immagine l’ho vista e ho sentito una forte stonatura anche rispetto al periodo di sofferenza che stiamo attraversando

  11. Non ci sono parole. È aberrante, oltraggioso riguardo ai contenuti della nostra Fede Cattolica.Pertanto invito tutti i cattolici e i credenti alla Preghiera e alla Riparazione di questi orrenti e sacrileghi oltraggi.S

  12. Non posso erigermi a giudice, posso solo dire che un atto dissacrante e sacrilegio è sempre indice di viltà, di ignoranza e maleducazione. È offesa a Dio anzitutto e al suo Amore, e offesa alla dignità di tanti italiani che, con impegno, coerenza e amore, hanno incrementato ilericvo patrimonio artistico, culturale e religioso dell’Italia. C’è da piangere nel constatare che alcuni personaggi svendonoper un effimero successo le loro capacità, anziché orientale a ciò che è sano, costruttivo e
    utile a tutta la nazione, soprattutto in questo tempo drammatico di pandemia. Sorprende Fiorello che anni fa ha avuto la fortuna di interpretare, nel film di s.Giuseppe Moscati, l’omonimo personaggio. Non ha imparato proprio nulla!!!!??
    Possiamo solo pregare e unirci a Gesù, che dal trono della croce ha pregato: «Padre perdonali, perché non sanno quello che fanno»

  13. Giusta indignazione! Da Cristiana concordo appieno l’osservazione della congregazione… Piano piano ci stanno togliendo anche la libertà di essere cristiani, la più importante.

  14. E’ triste quello che si è visto e lo hanno pagato milioni di Italiani con il canone Rai senza poter decidere,tanto ormai decidono loro per il popolo cioe’ le Loggie e i Clan,neanche a Mediaset del così condannato Berlusconi si e’ arrivati a questo livello di spazzatura televisiva diffusa in tutto il mondo,poi i testi di molte canzoni inneggiavano alla cartomanzia e magia,io non mi sorprendo piu’ di quanto Satanismo ci sia nel mondo e nelle famiglie,nel passato sono stato ingannato anche io,ma riparare al danno e’ diventato impossibile,se ne va tutta la vita terrena quasi e andare trovare chi mi ha praticato il maleficio e’ diventata una vera caccia alle streghe,noi siamo frutto di cioe’ che siamo diventati e ci inculcano,anche chi fa’ finta di essere una terapia e’ il Male in Persona,Questi spettacoli sono il riflesso di cio’ che e’ diventata la nostra società occidentale che si definisce superiore e piu’ intelligente delle altre,certo che tale divulgazione satanica in TV non rimarra’ impunita,forse se la mia vita andasse bene neanche avrei osservato queste cose,ma credo che chi come me’ e’ vittima di malefici e diventata piu’ sensibile e di esempio,neanche all’estero in una TV publica ho visto niente di simile+++

  15. Se Dio avesse saputo che potevamo salvarci da soli non avrebbe sacrificato una parte di se , preghiamo perché tutto deve essere compiuto e cerchiamo di salvare quante più anime possibile, questo mondo in cui viviamo non ha più niente di umano,questa civiltà di cui ci riempiamo la bocca ha sostituito con furbizia la vera essenza ed il motivo per cui nasciamo.La nostra potenza è la preghiera, le nostre armi il Rosario, Gloria a Dio.

  16. Pienamente d’accordo con quanto enunciato! satana continua insistentemente a divulgarsi, diffondersi, con le sue armi illusorie e PANDEMICHE che ben si conoscono: idolatria, blasfemia, trasgressione, omosessualità ….ecc.ecc./// Nel nome della cultura(?) irride e oltraggia ” Creature e Creato” che son già toccate dal male ( di ogni genere)….a livello globale con il Covid. // Spirito Santo scendi su di noi e preservaci,proteggici con i tuoi Angeli e Maria SS.

    1. Sono completamente in accordo con quanto scritto e se ci sono petizioni per far valere il rispetto dei valori cristiani che sono stati oltraggiati penso che tanti firmeranno, compresa io. Preghiamo per riparare e chiediamo a Dio Padre misericordia per tutti. Amen! Maria Grazia

  17. Veramente contenta che ci sia chi alza la voce da parte della Chiesa, di fronte a tanto scandalo e ribrezzo avvenuto sul palcoscenico di Sanremo. Vi sostengo con la preghiera ed offerta di Vita.

  18. Ma perché questa gente non si traveste in Maometto o In Personaggi del Corano??
    Spero che il Papa riesca a tutelare i suoi parrocchiani energicamente senza se e senza ma. Perché non scomunicarli??
    Tanto non sono Cristiani ci deridono e oltraggono ……il tutto con i nostri soldi.
    Gino

  19. Oramai questo Sanremo pur essendo un servizio pubblico (RAI) è scaduto in uno Squallore unico. Non vi è più nulla di culturale e di artistico. Bensì Blasfemo e dissacrante ed offensivo per la Chiesa Cattolica. Scimiottare iconograficamente Gesù coronato di spine e Maria ns madre è chiaramente un attacco Satanico,ormai siamo nel pieno combattimento Escatologico “Apocalisse”. Cristiani e presbiteri svegliamoci , difendiamo la ns fede.

  20. Basta non vogliamo questo mondo satanico vogliamo un mondo libero da tante perversità . Basta questo mondo non appartiene ai figli di Dio preghiamo e convertiamoci tutti al Vangelo alla legge di Dio queste impurità sono scandalose agli occhi dei cristiani che futuro daremo ai nostri figli basta fermiamo tutto questo scempio ed invochiamo di più l’aiuto di Dio

  21. Finalmente un poco di rispetto per la nostra religione come chiedono rispetto per le religioni altrui anche noi vogliamo il rispetto della nostra.
    Cosa più scandalosa sono gli organizzatori che dovrebbero sentire i testi e gestire l’abbigliamento .

  22. Scherzare con Satana è pericoloso e da in coscienti. Le conseguenze sono tremende. Il Diavolo è realmente esistente , sebbene solo in spirito, ed agisce con la sua enorme forza sconvolgendo la nostra mente. Fidatevi di chi (non sono persona consacrata ) tempo fa ha subito un attacco con conseguenze purtroppo dolorose ed irreparabili da parte di questo essere spregevole e nello stesso tempo terribile perche dotato di sovrumana astuzia. Gesù ci insegna le armi per difenderci dal questo Gran Divisore; preghiera assidua e sacramenti (eucaristia ).
    ..

  23. Il perdono a chi inconsapevolmente si è fatto strumentalizzare, ma l’invito a ravvedersi e convertirsi a tutti coloro che scientemente dileggiano e offendono il sentimento religioso e i suoi simboli, è doveroso. I preghiera uniti chiediamo perdono per noi e per loro.
    Vincenzo Santonastasio di Scafati (SA)

  24. Dovremmo ancora sorprenderci..? … non so, certo che ci sentiamo indignati, che le persone non credenti sono tante, più numerose le indifferenti. Ciò che fa veramente male è l’ignoranza. Uomini che non credono…. ma che offendono Dio e la chiesa tutta…, non credono ma disprezzano Dio e chi ha fede. Forse non ricordano più tante persone che anche loro hanno avuto nonni e genitori che gli hanno insegnato a recitare qualche preghiera quando erano ancora bambini. A tutti dico di non rammaricarci troppo per questi fatti, ma preghiamo insieme, preghiamo per un Dio che ci salva… noi sappiamo che è così

  25. Sono concorde con la protesta, però va detta una cosa fondamentale, qui non c’è solo da chiedere di smetterla con questi comportamenti offensivi, qui c’è da chiedere l’intervento della giustizia: il reato di vilipendio di confessione religiosa esiste, ed è previsto dall’art. 403 del codice penale, e l’azione penale è obbligatoria, lo prevede la Costituzione (art. 112)!! Com’è che nessuno si è voluto muovere in questo senso?
    Quello che va chiesto è una vera e propria azione legale contro la Rai, che la legge, ripeto, indica come obbligatoria in casi di reato penale come questo!!

Rispondi a Gino Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.